Luogui da visitare a Tours

Popolarmente noto come il giardino della Francia, Tours è una città situata nella regione della Loira, che è attraversata dall’omonimo fiume considerato patrimonio dell’umanità dall’Unesco. Dispone di ottimi hotel e anche di uno spazio aperto all’arte e alla storia dove puoi goderti tutto il suo ricco patrimonio architettonico e culturale. Ci sono molte cose da vedere a Tours!

Vuoi sapere quali posti visitare a Tours durante il tuo soggiorno? Bene, leggi fino in fondo il seguente articolo.

La sua imponente Cattedrale in stile Gotico è un monumento da visitare se ci si trova nei paragi della città di Tours. È dedicata a San Gaziano e fu costruita all’inizio del XII secolo sulle rive del ponte che attraversa la Loira. All’interno è possibile ammirare la collezione di organi risalenti al XVI secolo e uno splendido rosone gotico nella parte meridionale della cattedrale. Inoltre, qui si trovano anche le tombe di due dei bambini piccoli del re Carlo VIII, scolpite nel marmo di Carrara in stile rinascimentale.

Cosa visitare a Tours vicino alla Basilica di San Martino

Nelle vicinanze e seguendo la scia degli edifici religiosi da visitare a Tours, troviamo la basilica dedicata a San Martino di Tours, le cui origini risalgono all’XI secolo quando iniziò la sua costruzione in stile neo-bizantino. Dalle sue origini sono ancora conservate la torre di Carlo Magno e la torre dell’orologio, così come la galleria del chiostro. Una volta dentro è possibile visitare la cripta dove si trova la tomba dedicata al santo.

Proprio accanto alla cattedrale si trova il museo di Belle Arti di Tours situato all’interno dell’ex palazzo episcopale. Un altro dettaglio importante di questo luogo è che nella sua parte posteriore c’è un giardino in stile francese che conserva un cedro del Libano e un enorme elefante impagliato. All’interno è possibile vedere un’importante collezione di opere di artisti italiani del Rinascimento, tra cui spiccano le opere del Mantegna come la Resurrezione e opere di artisti francesi come l’Apollo di Boucher.

Cosa visitare a Tours su un percorso pieno di arte classica e contemporanea

Dopo aver lasciato il museo, cosa c’è di meglio che recarsi in uno dei più famosi punti d’incontro da visitare a Tours, la piazza Plumereau, situata nel cuore della città e dove si uniscono delle vecchie strade medievali. In contrasto con gli edifici storici che la circondano, la piazza è un luogo moderno pieno di ombrelloni colorati e terrazze dove trascorrere piacevoli momenti bevendo qualcosa in un bar o in un ristorante. Inoltre, le case che danno sui lati chiusi della piazza sono una vera meraviglia fatte di legno con tetti a due spioventi.

Un altro monumento da visitare è il castello di Tours costruito durante l’undicesimo secolo come residenza dei monarchi di Francia. All’interno è possibile ammirare mostre d’arte contemporanea di dipinti e fotografie e opere di artisti come Miró e Nadar. Inoltre, ha una sala espositiva con pezzi archeologici in cui viene fatta conoscere la storia di Tours. Un altro museo interessante è il Museo del Compagnonnage, che si trova all’interno della antica Abbazia di Saint-Julien in Tours. In essa si può godere di una variegata collezione di arte contemporanea, attività per tutte le età e laboratori di animazione.

Cosa visitare a Tours, natura e musei

Dopo questo lungo tour artistico, è ora di rilassarsi visitando il giardino botanico della città, che fa parte del patrimonio culturale di Tours e che è formato da più di 5 ettari di terreno. Il giardino risale alla metà del XIX secolo, essendo uno dei più antichi di Francia. Nella parte settentrionale è possibile vedere il bellissimo viale delle magnolie e le ninfee. Nella parte meridionale, un giardino arboreto inglese circondato da un piccolo stagno. A ovest una collezione di eriche e ad est un giardino dove si studia l’evoluzione delle piante. Un altro giardino da non perdere è Prébendes situato nel cuore di Tours e che ospita 6 giardini di grande bellezza, oltre a una variegata collezione di busti dedicati ai personaggi storici della città.

Infine, per terminare, quale posto migliore da visitare a Tours che la villa nota come l’Hôtel Goüin costruito nel XV secolo. Al suo interno è possibile visitare varie mostre d’arte e scendere nel seminterrato, dove si trovano i resti di diversi abitanti gallo-romani. Come accennato in precedenza, Tours è pura arte quindi, per dare il tocco finale al nostro piccolo percorso attraverso questa città, dobbiamo visitare il centro di creazione contemporanea Oliver Debré, dove oltre a poter ammirare la migliore arte avanguardista e moderna è possibile assistere alla proiezione di cortometraggi, partecipare a laboratori e conferenze per tutte le età e mangiare al ristorante di qualità presente al suo interno.

 

Luogui da visitare a Tours
Valuta questo oggetto
Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Articoli correlati

Tutto sul Carnevale Di Venezia 2020

Come ogni anno, i turisti riempiono gli hotel e la città dei canali è piena di colori e una buona …

Monumenti da visitare a Firenze

Firenze è una delle città più turistiche in Italia e in Europa. Questa città è un luogo dove ad…

Scopri la cattedrale di Milano

La Cattedrale dell’Arcidiocesi di Milano o il Duomo è uno dei monumenti più iconici di quest…

Cosa vedere a Firenze in due giorni

Firenze è una città italiana situata nella regione della Toscana ed è il centro nevralgico con pi…

Ai sensi delle disposizioni del Regolamento generale sulla protezione dei dati (RGPD), prima di proseguire con la navigazione, ti consigliamo di accedere e leggere la nostra Informativa sulla privacy e sui cookie. Se dopo aver letto tali informazioni decidi di proseguire la navigazione nel nostro sito Web, ciò implicherà la tua presa di conoscenza e autorizzazione di tale politica.

Accetta