hotel icon
Hotel a Firenze formare 40€

Cosa vedere a Firenze in due giorni

Firenze è una città italiana situata nella regione della Toscana ed è il centro nevralgico con più di un milione di abitanti. Vale anche la pena notare che è una metropoli estremamente attraente, la quale è considerata la culla mondiale dell’arte e dell’architettura.

Firenze è una delle città più belle del mondo, dove ha avuto origine nella seconda metà del XIV secolo il movimento artistico chiamato Rinascimento. Il centro storico ospita diversi tipi di opere medievali rinascimentali, tra le quali spiccano: la cupola di Santa Maria del Fiore, la Basilica di Santa Croce, il Ponte Vecchio e ovviamente la Galleria dell’Accademia con al suo interno il David di Michelangelo.

Inoltre, vi sono nel centro della metropoli innumerevoli luoghi e posti per provare piatti tipici da gustare con gli amici o in coppia.

Come arrivare a Firenze?

Si può arrivare a Firenze con un volo diretto, dato che la città possiede il suo aeroporto. Sebbene l’Aeroporto di Firenze (codice IATA: FLR) raprresenti uno scalo regionale con pochi voli nazionali, vi sono alcune eccezioni verso altre destinazioni europee. Si trova a pochi chilometri dal centro della metropoli, ed è collegato da una linea di tram e autobus che raggiungono il centro storico.

Un’altra possibilità per raggiungere la metropoli italiana è attraverso l’aeroporto di Pisa (codice IATA: PSA), poiché è considerato il principale scalo aereo della regione Toscana. L’aeroporto è collegato da una linea ferroviaria e autobus, che impiegano circa un’ora per arrivare fino in città.

Una volta che l’aereo atterra, l’ideale è noleggiare un’auto e andare direttamente verso l’hotel dove si è deciso di alloggiare. In questo modo si evitano lunghe code e ritardi, oltre a non dover caricare bagagli o viaggiare con i mezzi pubblici.

Luoghi da vedere a Firenze in 48 ore

Se non hai un’idea completa su cosa vedere a Firenze, ti offriamo un itinerario completo, per sfruttare al meglio entrambe le giornate in questa città veramente bella.

Cattedrale di Santa Maria del Fiore

È una cattedrale situata nel centro storico della città ed è la più famosa perché possiede una cupola di circa 45 metri di diametro e 100 metri di altezza.

Cosa vedere a Firenze: Cattedrale di Santa Maria del Fiore

Piazza della Repubblica

È una delle più importanti di Firenze e misura 75 x 100 metri. Durante il Medioevo, la piazza era diventata il mercato della città e da allora è uno dei centri nevralgici più importanti.


Galleria dell’Accademia

Ovviamente, non si può visitare l’Italia senza vedere la Galleria dell’Accademia per conoscere il David di Michelangelo. Si trova in Via Ricasoli, vicino al Convento di San Marco. È  una tappa d’obbligo, se si visita Firenze, perché è una delle sculture più importanti al mondo.

Cosa vedere a Firenze: Galleria dell’Accademia

L’Accademia fu fondata nel 1563, tuttavia la sua opera principale, il David, fu eseguita nel 1504. Allo stesso modo, altre importanti opere esposte sono:

– Venere e Cupido

– Madonna del Mare

– Cassone Adimari

Museo nazionale del Bargello

Il Museo nazionale del Bargello è un altro luogo interessante da visitare prima di partire. Ha una collezione risalente tra il XIV e il XVI secolo, quindi vale la pena visitarlo.

Galleria degli Uffizi

Si tratta di uno dei musei più rappresentativi della pittura del Rinascimento. Inoltre, tutta la fortuna appartenente alla famiglia de’ Medici si trova nel museo. Tra le opere più importanti vi sono la Primavera e la Nascita di Venere.

Cosa vedere a Firenze: Galleria degli Uffizi

Palazzo del Bargello

È un luogo molto piacevole da visitare e nel quale osservare le sculture che sono esposte nel recinto. Offre una molteplicità di opere, come di Michelangelo, Giambologna, Lorenzo Ghiberti, Donatello, Bartolomeo Ammannati e Benvenuto Cellini, tra gli altri.

Cosa vedere a Firenze: Palazzo del Bargello

Basilica di San Lorenzo

Non si può visitare Firenze, senza visitare la Basilica di San Lorenzo. Era la chiesa della famiglia de’ Medici, di conseguenza, è una delle più emblematiche di tutta la città.

Cosa vedere a Firenze: Basilica di San Lorenzo

Museo Nazionale di San Marco

Infine, l’ideale è visitare il Museo Nazionale di San Marco, perché offre pezzi unici ed è un museo con una rilevanza storica e culturale senza precedenti. Fu fondato nel XIII secolo e da allora è uno dei più importanti dell’intera metropoli italiana.

Cosa vedere a Firenze: Museo Nazionale di San Marco

Il museo possiede opere di Domenico Ghirlandaio, Jacopo Vignali, Plautilla Nelli, Fra Bartolomeo e Fra Paolino da Pistoia, tra molti altri.

Ognuno dei luoghi menzionati a priori è emblematico di Firenze e non si può lasciare la città senza prima averli visitati. L’infinità di luoghi da vedere a Firenze rende questa città italiana un luogo scelto da turisti provenienti da diverse parti del mondo.

 

Ti piacerebbe visitare questa destinazione? In ebooking.com troverete le migliori offerte su Hotel a Firenze.

Cosa vedere a Firenze in due giorni
Valuta questo oggetto
Condividi:
Correlata:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Florence
24°
cielo sereno
umidità: 73%
Max 23 • Min 22
35°
Gio
32°
Ven
30°
Sab
29°
Dom
Weather from OpenWeatherMap

Articoli correlati

Monumenti da visitare a Firenze

Firenze è una delle città più turistiche in Italia e in Europa. Questa città è un luogo dove ad…

Ai sensi delle disposizioni del Regolamento generale sulla protezione dei dati (RGPD), prima di proseguire con la navigazione, ti consigliamo di accedere e leggere la nostra Informativa sulla privacy e sui cookie. Se dopo aver letto tali informazioni decidi di proseguire la navigazione nel nostro sito Web, ciò implicherà la tua presa di conoscenza e autorizzazione di tale politica.

Accetta