hotel icon
Hotel a Roma formare 21€

Colosseo romano: storia e caratteristiche

Il Colosseo romano è un anfiteatro costruito nel primo secolo, più precisamente al tempo dell’Impero Romano. Si trova nel centro della città di Roma, in Italia il cui nome originale è Anfiteatro Flavio, che si riferisce alla dinastia Flavia degli imperatori che lo costruirono.

A posteriori adottò il nome di Colosseo con il quale è conosciuto attualmente. Questo nome è dovuto a un grande monumento situato nelle vicinanze, che è Il Colosso di Nerone. Uno dei dati più significativi è il fatto che è stato dichiarato patrimonio dell’umanità nel 1980, dall’UNESCO ed è una de Le Sette Meraviglie del Mondo Moderno.

D’altra parte, è importante ricordare che il Colosseo fu costruito con materiali di eccellente qualità, come blocchi di travertino, legno, mattoni, pietra, cemento, stucco e marmo.

Nell’antichità aveva una capacità di circa 65.000 spettatori, con 80 file di tribune. Quelli che si trovavano più vicini all’arena erano coloro che avevano il potere e, come si saliva, si trovavano i diversi strati inferiori della società. Nel Colosseo si sono svolti diversi combattimenti tra gladiatori e anche vari tipi di spettacoli pubblici.

Il Colosseo fu utilizzato per quasi 500 anni per intrattenere con spettacoli il popolo, ma secoli dopo fu usato come rifugio e fortezza. Poi fu convertito in un santuario cristiano in onore dei prigionieri martirizzati nei primi anni del cristianesimo. Sebbene la sua struttura sia oggi giorno completamente danneggiata, è considerata un’icona della Roma Imperiale e uno degli esempi più sorprendenti dell’architettura romana.

Infatti, si può notare che è considerata una delle attrazioni turistiche più popolari della Roma moderna, attirando turisti a livello nazionale e internazionale.

Il Colosseo romano al giorno d’oggi

Attualmente il Colosseo romano è considerato una delle attrazioni turistiche per eccellenza di Roma, che riceve milioni di visite all’anno. Inoltre, è importante ricordare che è stato utilizzato per il cinema in diverse occasioni, come ad esempio nel film Il Gladiatore.

Nel 1980 l’Unesco ha dichiarato il centro storico di Roma come patrimonio dell’umanità. Secondo la designazione onorifica realizzata a Lisbona nel 2007, il monumento è stato designato come una de Le Sette Meraviglie del Mondo Moderno.

I turisti che soggiornano negli hotel economici a Roma pagano per entrare e vedere l’arena e visitare il museo dedicato al dio greco Eros, che si trova all’ultimo piano dell’edificio. Inoltre, un altro degli usi attuali del Colosseo romano è per la processione della Via Crucis, che è presieduta dal Papa ogni Venerdì Santo.

Il Colosseo romano come scenario di diversi film

Il colosseo, senza dubbio, è un’icona della cultura occidentale, di conseguenza, è apparso in diversi film e opere d’arte tra cui spiccano:

Il film Vacanze Romane, realizzato nel 1953, nel quale il Colosseo funge da sfondo durante diverse scene. Un altro film è stato Demetrio e i Gladiatori, realizzato nel 1954. In esso è l’imperatore Caligola che condanna il cristiano Demetrio a combattere nel Colosseo. Tuttavia, è importante ricordare che la scena in questione è anacronistica, poiché l’imperatore Caligola è precedente alla costruzione dell’anfiteatro.

Così come, durante il finale di A 30 milioni di km. dalla Terra, realizzato nel 1957, il film si svolge nel Colosseo. Si possono menzionare molti altri film, come L’urlo di Chen terrorizza anche l’occidente, in cui Bruce Lee combatte contro Chuck Norris nel Colosseo romano; Double team – Gioco di squadra, realizzato nel 1997, dove anche Jean-Claude Van Damme combatte contro Mickey Rourke nel Colosseo; ne Il Gladiatore di Ridley Scott, presentato per la prima volta nel 2000, il Colosseo è stato ricreato da un computer per ripristinare la bellezza che aveva nel suo periodo d’oro; in The Core, uscito nelle sale nell’anno 2003, il Colosseo viene distrutto dai raggi che lo riducono in macerie; in Lizzie McGuire, esso stesso è lo scenario principale dove vengono realizzate le diverse sequenze del film.

D’altra parte, il film Jumper – Senza confini utilizza il Colosseo come scenario per la battaglia principale da sviluppare tra i protagonisti: Hayden Christensen e i suoi diversi nemici. Inoltre, molti videogiochi, come Colosseum Road to Freedom, Gladiator Begins per la PSP e Gladiator Road to Freedom Remix per la PS2 utilizzano il Colosseo come scenario. Inoltre, Assassin’s Creed: Brotherhood è stato progettato sulla città di Roma, dove viene anche mostrato il Colosseo romano.

Ti piacerebbe visitare questa destinazione? In ebooking.com troverete le migliori offerte su Hotel a Roma.

Colosseo romano: storia e caratteristiche
Valuta questo oggetto
Condividi:
Correlata:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Rome
24°
cielo sereno
umidità: 53%
vento: 1m/s ESE
Max 24 • Min 23
32°
Gio
31°
Ven
30°
Sab
29°
Dom
Weather from OpenWeatherMap

Articoli correlati

Monumenti da visitare a Firenze

Firenze è una delle città più turistiche in Italia e in Europa. Questa città è un luogo dove ad…

Scopri la cattedrale di Milano

La Cattedrale dell’Arcidiocesi di Milano o il Duomo è uno dei monumenti più iconici di quest…

Cosa vedere a Firenze in due giorni

Firenze è una città italiana situata nella regione della Toscana ed è il centro nevralgico con pi…

Trakai, paesaggi di favola in Lituania

Trakai è una città lituana risalente al secolo XIII e diventa sempre più importante nel settore d…

Ai sensi delle disposizioni del Regolamento generale sulla protezione dei dati (RGPD), prima di proseguire con la navigazione, ti consigliamo di accedere e leggere la nostra Informativa sulla privacy e sui cookie. Se dopo aver letto tali informazioni decidi di proseguire la navigazione nel nostro sito Web, ciò implicherà la tua presa di conoscenza e autorizzazione di tale politica.

Accetta